Luca Abbruzzino


Trascorre la sua infanzia ad Andali, un piccolo paese di montagna, dove impara ad amare le cose genuine e tradizionali della sua terra: la Calabria. Mentre il suo palato si abitua ai sapori e al gusto della cucina tradizionale, segue con ammirazione la carriera di papà Antonio. Ottenuta la maturità scientifica, inizia a lavorare nel ristorante di famiglia. La passione lo spinge a viaggiare alla ricerca di nuovi sapori e ispirazioni: gli anni trascorrono veloci tra stage in prestigiose cucine stellate ed esperienze culinarie all’estero. I riconoscimenti non tardano ad arrivare.

La cucina di Luca è puro intuito, gusto e consapevolezza della tecnica e delle materie prime adoperate. Passione, sacrificio e una bella testa dura, da calabrese verace, sono le caratteristiche di questo giovane ma già grande cuoco.

Nel 2014 la Guida Michelin assegna una stella a Luca, confermata nel 2015 e 2016.

Il concetto di "Tradizione Calabra e Genio Creativo" è il filo conduttore della Carta, che Luca e il padre Antonio aggiornano e rivoluzionano con il divenire del mercato e delle stagioni.